Attività
Partecipa
  • trekking.jpg
  • arrampicata.jpg
  • kayak.jpg
  • sport_fondo.jpg
  • trekking3.jpg
  • mtb.jpg
Alpe Devero Ski

Grazie alla favorevole posizione l’innevamento all’Alpe Devero è assicurato sino ad aprile, per questo, la zona è il luogo ideale per gli amanti dello sci in tutte le sue declinazioni.
Per i fondisti, tracciati brevi e facili, si snodano lungo la piana per un totale di 5 km. 

Sciare in valle Formazza

Valdo e Sagersboden per lo sci alpino.

Formazza è una delle poche località in cui i campi da sci sono a ridosso del paese e le piste consentono il rientro nelle strutture di accoglienza e nelle case con gli sci ai piedi.
Per lo sci alpino esiste un ottimo campo scuola in frazione Valdo, con parco giochi per bambini e neve programmata.

Domodossola

Località: Domodossola e dintorni

Spostamenti: Automobile, treno, piedi.

Quando: Sabato 

Approfondimenti: Domodossola

Piana del Devero

Località: Alpe Devero

Dislivello complessivo: 10 mt. per Devero - 120 mt. per Crampiolo 
Sviluppo planimetrico:
2 Km.
Percorso: 
Itinerario enogastronomico alla piana di Devero in pieno relax per riposare mente e corpo. - Interamente segnalato.

Faderhorn

Essendo ben consapevole delle mie modestissime capacità escursionistiche, non vi posso di certo proporre una salita alpinistica sulla parete est del Rosa, nemmeno in un'altra vita ambirei a tanto, quindi dovrete accontentarvi di una bella escursione che vi offrirà la possibilità di godere di un panorama unico e indimenticabile.
Consiglio vivamente di equipaggiarsi di un binocolo, dalla croce si ha una vista privilegiata sulla parete est, in caso di scarsa visibilità a causa delle nuvole, potreste sempre controllare l'auto parcheggiata sotto i vostri piedi.

Vanzone e alpeggi

La Valle Anzasca oltre ad essere il preludio del Monte Rosa e' anche un luogo ricolmo di suggestioni storiche calate nello svolgersi apparentemente immutabile delle generazioni.
In questo solco vallivo, che evidenzia immediatamente i suoi connotati glaciali con fianchi erti senza respiro e ricoperti da boschi, propone allo sguardo l'antica fatica degli uomini per strappare terra alla pendenza. Degno d'attenzione risulta il borgo di Vanzone e particolarmente la sua frazione Roletto (690 m.).

Val Quarazza

Da Macugnaga agli alpeggi della Valle Quarazza:
La passeggiata percorre, lungo una mulattiera, la Valle Quarazza attraversando luoghi di grande bellezza naturale: dal Lago delle Fate, ai fitti boschi di larici, begli alpeggi e le testimonianze di una faticosa ma redditizia attività estrattiva, quella della miniera d'oro.

Valle Anzasca

Suggestione e religione tra i vecchi insediamenti della Valle Anzasca. 

Il lento ma equilibrato trascorrere del tempo comporta spesso variazioni evidenti nello stesso “abitare” il paesaggio. Questo aspetto è ben evidente in Valle Anzasca ove ciò che era paese centinaia di anni fa, grazie a condizioni climatiche eccellenti, ora è alpeggio.
Sito inserito in un reticolo di luoghi più o meno mantenuti ma comunque rilevanti per la storia delle Alpi a causa del lavoro di terrazzamento - le cosiddette “sostine” - che innerva i fianchi della montagna.

Cicerwald

Un itinerario di media difficoltà per far “cantare l’anima” senza troppo affaticare il passo. Sulle piste dell’alpe Cicerwald in Valle Anzasca.

I versanti ripidi e spesso senza respiro della Valle Anzasca sono certamente una delle caratteristiche del solco vallivo nonché un’inguaribile tentazione per chi ama i dislivelli marcati.

Castiglione

Un'escursione panoramica su due valli e sulla loro cerchia di montagne, nonché sul dedalo di vette ossolane e sui laghi.
Da Castiglione, 519 m, sulla statale della Valle Anzasca salire all'antichissimo alpeggio di Drocala, 940 m, splendidamente raccolto al centro di un terrazzo: sembra sia stato uno dei primi insediamenti dell'uomo in Anzasca.

Rifugio Andolla

PERCORSO
Posteggiata l’auto nello spazio antistante la partenza della teleferica, si attraversa il muraglione della diga, inoltrandosi sul lato sinistro del bacino. Il percorso è in falsopiano; supera una fontana scavata in un tronco e sale poi alto sul pelo dell’acqua con un itinerario intagliato nella roccia.Dopo diversi saliscendi si attraversa il torrente Loranto su di un solido ponte.

operatori turistici

Con oltre 140.000 visite annue ossola.com è dal 1997 il portale turistico numero uno delle valli dell'Ossola. Se sei interessato ad avere visibilità su questo portale contattarci ora!