Beura Cardezza

Beura Cardezza Il comune di Beura Cardezza, che sorge all’interno del Parco Nazionale della Valgrande, può essere suddiviso in due principali aree: l’abitato di Beura, con la frazione Cuzzego, che sorge nel fondovalle e la zona di Cardezza, che invece gode di una posizione sopraelevata, a 439 metri d’altezza ed è il punto di partenza per escursioni panoramiche.
La parte inferiore del territorio si presenta caratterizzata da distese agricole e prati, che si estendono lungo le rive del fiume Toce. Nella parte alta del comune, proseguendo oltre la frazione di Cardezza, si incontrano numerosi alpeggi, dai quali hanno inizio i sentieri che conducono all’interno del territorio del Parco Nazionale della Valgrande.
Beura Cardezza

Da Villadossola
Il comune di Beura Cardezza vanta una storia molto antica, legata alla dominazione Viscontea.
A testimonianza di ciò, all’interno del paese, è ancora oggi possibile ammirare resti di numerose Torri di Guardia risalenti al periodo medioevale. Oltre a queste, nel nucleo centrale più antico del paese, sorge il Castello Visconteo, esempio di architettura lombarda del 1400.
Rilevanti sono inoltre le due distinte Parrocchiali: quella di Beura, risalente al XV secolo, venne edificata sulle rovine di una precedente pieve, mentre quella di Cardezza (1515 - 1833), dedicata a Sant’Antonio Abate, custodisce pregevoli affreschi del pittore vigezzino Lorenzo Peretti.
Infine, sono da segnalare la presenza di un Chiostro e di un Cimitero Storico nella frazione Cardezza, oltre a Gallerie Sotterranee e resti di epoca romana (Sec. II) nella zona di Beura.
Il comune, anticamente chiamato “Bevola”, deve il proprio nome alla beola, roccia tipica dell’Ossola, particolarmente adatta a essere tagliata in lastre e utilizzata per pavimentazioni e coperture. La beola rappresenta quindi un elemento essenziale per l’economia della zona, basti pensare che le cave per l’estrazione della roccia di Beura risalgono a circa 500 anni fa.
Di rilievo sono inoltre alcune pregiate produzioni artigianali, come la liuteria o in campo gastronomico la produzione tradizionale di salumi, la viticoltura e la frutticoltura.

Itinerari
La frazione di Cardezza è il punto di partenza per numerose escursioni panoramiche, come quelle che conducono al Pizzo delle Pecore, a quota 2018 metri, alla Punta della Rossola, a 2087 metri d’altezza, o agli alpeggi di Marzone, Orzolo e Corte di Sopra, che offrono la possibilità di ammirare stupendi panorami che spaziano dalle Alpi Bernesi a quelle Pennine, fino alla pianura Lombarda.
L’ingresso nel Parco Naturale Valgrande si trova in prossimità della Bocchetta di Moncenigo. Il Parco ha predisposto un interessante sentiero-natura intitolato “Storie di Pietra”, che partendo da Beura conduce in località Bissoggio, attraversando zone nelle quali è ancora possibile ammirare l’ampio utilizzo della pietra nell’architettura locale.

Sagre annuali
Festa Patronale di Sant’Antonio a Cardezza nel mese di gennaio.
Festa Patronale di San Giovanni in frazione Cuzzego nel mese di luglio.
Annuale Motoraduno a Beura nella metà di luglio.
Festa dei Progetti Giovani Ossolani nel mese di settembre.
Festa Alpina all'alpe Marzone nel mese di luglio.